FRANCESCO DE SIMONE

UNA PERLA DI MONTAGNA
(MADRE EUFRASIA IACONIS)

È risaputo che le perle si formano in mare, spesso tra gli abissi più profondi, dove le
condizioni naturali permettono il realizzarsi di un piccolo miracolo che consente, all’interno di
un minuscolo essere vivente, il formarsi di quella particolare combinazione naturale, quasi
misteriosa, che dà vita ad una straordinaria bellezza come può essere una perla preziosa.
La perla che ha per oggetto questo lavoro non nasce in una conchiglia, ma è una donna nata nel
1867 in Italia, precisamente in Sila, la montagna calabrese, in un piccolo paese che allora si
chiamava Casino (oggi Castelsilano) in provincia di Crotone. La nostra “perla” risponde al
nome di Maria Giuseppa Amalia Sofia Iaconis che, una volta presi i voti religiosi, divenne
Madre Eufrasia. Da giovane si consacrò al Signore, nutrì una grande devozione verso la
Madonna Immacolata e a Lei dedicò la Congregazione di Suore che fondò a Buenos Aires e che
ancora oggi opera con grande impegno in diverse parti del mondo, principalmente in America
del Sud.
Conoscere Madre Eufrasia equivale a scoprire una perla di santità, caratterizzata
principalmente dall’amore verso il prossimo. Spero tanto che questa collezione contribuisca,
per quanto possibile, a far conoscere Madre Eufrasia, in modo tale che si possa ben comprendere
quanto disse di lei papa Francesco: “Madre Eufrasia è stata una grande! Una grande!”.